Corso utilizzo funi

Corso utilizzo funi

Con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo 81/2008, è stato introdotto l’obbligo di formazione specifica del personale addetto ai lavori in quota. L’articolo 107 del D. Lgs. 81/2008 fornisce una definizione di lavoro in quota come “l’attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 metri rispetto ad un piano stabile”. L’articolo 115 del D.Lgs 81/2008 descrive i sistemi di arresto caduta necessari qualora non fossero state adottate le misure di protezione collettiva previste. L’articolo 77 del D. Lgs 81/2008 impone l’obbligo di formazione ed addestramento pratico sul corretto utilizzo dei DPI di III categoria, compresi i dispositivi di arresto caduta, per tutti i lavoratori che ne debbano fare uso.

 

CORSO UTILIZZO FUNI E DPI III CATEGORIA

Il coso sull’utilizzo delle funi e dei DPI III categoria erogato da FT Consulting si rivolge a quei lavoratori che, durante la loro attività, svolgano temporaneamente mansioni in cui l’operatore è direttamente sostenuto dalla fune, sia che si trovi sospeso completamente, sia che si trovi in appoggio sulla struttura, nella fase di accesso, durante il lavoro, e nella fase di uscita dal luogo di lavoro, o comunque in una o più di queste fasi. In particolare i destinatari del corso utilizzo funi di FT Consulting sono:

  • Lavoratori su tetti e coperture di edifici
  • Lavoratori su pareti di edifici e/o di strutture di costruzione
  • Lavoratori su pareti e scarpate di strutture naturali
  • Lavoratori su parti elevate di impianti
  • Lavoratori su tralicci e pali
  • Lavoratori su alberi di alto fusto (tree klimbing)
  • Lavoratori in pozzi e luoghi profondi

Il corso che propone FT Consulting si suddivide in due parti:

  • Nella prima parte teorica, si inizieranno a conoscere le principali norme contenute nella legislazione in materia di sicurezza (D.Lgs 81/08 e smi). Si apprenderà l’utilizzo dei diversi dispositivi di protezione e dei diversi sistemi che, a seconda degli scenari di lavoro ipotizzati, sono in grado di proteggere gli operatori dal rischio di caduta dall’alto.
  • Nella parte pratica, che si svolgerà in luoghi appositamente attrezzati per questi corsi, si utilizzeranno diverse tecniche di lavoro in quota, per ogni scenario riscontrabile nel lavoro (tetti, pareti, scarpate). Si inizierà a familiarizzare con i dispositivi presenti sul mercato, di cui verranno illustrate le particolarità confrontando attrezzi simili. Verranno inoltre eseguite diverse prove di soccorso in quota.

I moduli in cui è suddiviso il corso, invece, sono i seguenti:

  • Modulo Base (12 ore)
  • Presentazione del corso. Normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento ai cantieri edili ed ai lavori in quota
  • Analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nei lavori in quota (rischi ambientali, di caduta dall’alto e sospensione, da uso di attrezzature e sostanze particolari, ecc)
  • DPI specifici per lavori su funi a) imbracature e caschi – b) funi, cordini, fettucce, assorbitori di energia – c) connettori, freni, bloccanti, carrucole riferiti ad accesso, posizionamento e sospensione. Loro idoneità e compatibilità con attrezzature e sostanze; manutenzione (verifica giornaliera e periodica, pulizia e stoccaggio, responsabilità)
  • Classificazione normativa e tecniche di realizzazione degli ancoraggi a dei frazionamenti
  • Illustrazione delle più frequenti tipologie di lavoro con funi, suddivisione in funzione delle modalità di accesso e di uscita dalla zona di lavoro
  • Tecniche e procedure operative con accesso dall’alto, di calata o discesa su funi e tecniche di accesso dal basso (fattore di caduta)
  • Rischi e modalità di protezione delle funi (spigolo, nodi, usura)
  • Organizzazione del lavoro in squadra, compiti degli operatori e modalità di comunicazione
  • Elementi di primo soccorso e procedure operative di salvataggio, illustrazione del contenuto del kit di recupero e della sua utilizzazione
  • Modulo A specifico-pratico (20 ore)
  • Movimento su linee di accesso fisse (superamento dei frazionamenti, salita in sicurezza di scale fisse, tralicci e lungo funi)
  • Applicazione di tecniche di posizionamento dell’operatore
  • Accesso in sicurezza ai luoghi di realizzazione degli ancoraggi
  • Realizzazione di ancoraggi e frazionamenti su strutture artificiali o su elementi naturali (statici, dinamici, ecc)
  • Esecuzione di calate (operatore sospeso al termine della fune) e discese (operatore in movimento sulla fune già distesa o portata al seguito), anche con frazionamenti
  • Esecuzione di tecniche operative con accesso e uscita situati in alto rispetto alla postazione di lavoro (tecniche di risalita e recupero con paranchi o altre attrezzature specifiche)
  • Esecuzione di tecniche operative con acceso e uscita situati in basso rispetto alla postazione di lavoro (posizionamento delle funi, frazionamenti, ecc)
  • Applicazioni di tecniche di sollevamento, posizionamento e calata dei materiali
  • Applicazione di tecniche di evacuazione e salvataggio
  • Modulo B specifico-pratico (20 ore)
  • Utilizzo delle funi e degli altri sistemi di accesso
  • Realizzazione degli ancoraggi e di eventuali frazionamenti
  • Movimento all’interno della chioma
  • Posizionamento in chioma
  • Simulazione di svolgimento di attività lavorativa con sollevamento dell’attrezzatura di lavoro e applicazione di tecniche di calata del materiale di risulta
  • Applicazione di tecniche di evacuazione e salvataggio
Quanto costa

I costi variano i base al livello del corso e alle modalità di svolgimento.

  • Mod. Base +A = € 450

  • Mod.Base+B = € 450

  • Mod. Base+A+B = € 650

Dove si tiene il corso

E’ possibile seguire il corso in tutte le nostre tre sedi in Italia.

  • Sede di Roma: Viale Arrigo Boito, 73
  • Sede di Milano: Via Alessandro Tadino, 41
  • Sede di Firenze: Via Quintino Sella 6/A

Quando partono i corsi

Scopri le date dei corsi in partenza.

  • Sede di Roma :
  • Sede di Milano: 
  • Sede di Firenze: 

Sicurezza sul lavoroHaccpEx-RecAuditor